“Prendetevi cura delle vostre piante” è una rubrica, che si promette di insegnare le basi, anche a chi il pollice verde proprio non ce l’ha.

Per far sopravvivere felici e rigogliose le vostre piante vi basterà seguire alcune semplici regole che riguardano la posizione, quindi la luce, l’annaffiatura, la potatura e il rinvaso.

La prima causa di morte delle piante è solitamente la troppa acqua, quindi andateci piano con l’acqua, soprattutto in inverno.

Piano piano dedicheremo un articolo ad ogni pianta, la prima sarà sicuramente l’Orchidea, la mia pianta preferita, ma a seguire ce ne saranno tantissime altre.

Questa rubrica nasce originariamente come post da pubblicare sui social, l’abbiamo condivisa per oltre sei mesi, ma ad un certo punto abbiamo sentito la necessità di avere uno spazio più grande. 

Ci sono un’infinità di cose da dire sulle piante e sui fiori, così tante notizie online che si contraddicono tra loro, che alla fine prevale la disperazione.

Le piante danno un tocco in più alle nostre case, le rendono più accoglienti, inoltre trasmettono buon umore e fanno bene alla salute.

Il solo gesto di provare a prendersi cura di una pianta da una sensazione di benessere e appagamento.

L’ortoterapia, la terapia che comprende coltivare, seminare e fare giardinaggio, è ufficialmente riconosciuta come pratica anti depressiva, quindi non può che far bene.

“Prendetevi cura delle vostre piante” è un percorso che faremo insieme.

Proverò a guidarvi passo dopo passo, ci saranno momenti facili e momenti difficili non lo nego, ma vi spiegherò le basi per far si che possiate riuscire ad ottenere ottimi risultati.

Soprattutto vi darò notizie vere e verificate dai miei anni di esperienza in questo settore.

Nel caso la vostra pianta fosse messa così male e i miei consigli non fossero sufficienti, portatemela in store, oppure contattatemi, e me ne occuperò personalmente e in modo totalmente gratuito

Non vedo l’ora di raccontarvi tutto.

Intanto posate l’annaffiatoio e passate una buona giornata 🙂

Logo-nero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.